Come funziona JetVPN e come migliora la rete aziendale

Posted by Pietro Giacchetti on 14/04/17 14.30
Find me on:

Quando invii posta, scarichi file, apri immagini o telefoni su internet, stai inviando dati alla rete. Metti questi dati sul web, con un'etichetta di destinazione e lì vengono instradati verso il destinatario. Ma quando internet decide la strada, come sa qual'è la migliore? Internet ha le sue logiche, che però non sempre sono perfette. D'altra parte con tutti i dati che passano sul web non si può pretendere di avere soluzioni sempre pronte al caso. Quindi qualche volta le reti rallentano.

come funziona jetvpn

JetVPN interviene impedendo ai dati di essere trasportati secondo logiche obsolete, migliorando sensibilmente le performance. I dati che viaggiano per JetVPN percorrono routing ben definiti e progettati ad hoc in base a qualunque esigenza. Come dire:

Le logiche di internet sono potenti, ma ancora grandemente ottimizzabili mettendoci dietro un cervello umano.

Il precorso dei dati in JetVPN è sempre diviso in tre tratte, che possono essere più o meno lunghe, ma sono sempre quelle:

Prima tratta: il local loop

Di per sé un bit immesso su internet prenderebbe la strada più immediata, secondo una logica "percorso disponibile più corto". Questo criterio, anche se di solito è efficace, non è il più efficiente. A volte le informazioni si incastrano in linee congestionate oppure rallentano per imperfezioni dei dispositivi di rete. Talvolta ci sono interferenze artificiali, perché qualche governo o qualche provider ha interesse nel fare così.

Jetvpn non lascia andare i dati secondo questo criterio. Bensì cattura tutte le informazioni emesse e le indirizza verso un data center, attraverso la normale rete internet. Il data center è il più vicino possibile al punto di partenza, ma non è quasi mai nella posizione ottimale per collegare i due estremi di rete.

Il primo pensiero sarà: "Ok, ma così facendo non peggioriamo la situazione?".

No, non preoccupatevi. Ora vi spiego perché.

Seconda tratta: la dorsale intercontinentale

Questi data center in cui vengono immessi i dati, sono speciali. Sono tutti collegati fra di loro da un'infrastruttura di rete, molto estesa e potente. Si chiama Dorsale di Trasporto Dati ed è composta di dark fiber, cioè fibra ancora in parte inutilizzata. Non viene usata del tutto solamente perché è stata sovradimensionata, in previsione di un futuro aumento del traffico.

Lo spazio libero è a disposizione di chi lo vuole utilizzare, previ accordi con le grandi compagnie che lo gestiscono. Anche in futuro il trend di sovradimensionamento resterà, cioè i "tubi" di trasporto dati non si intaseranno col crescere delle esigenze. Infatti vengono pensati così anche in previsione di picchi di traffico momentanei, che altrimenti bloccherebbero tutto.

Immaginate questo tubo come un'autostrada a quattro corsie, senza traffico e senza limiti di velocità. Capite perché valeva la pena fare una piccola deviazione per il local loop per imboccarla?

Terza tratta: la coda di uscita

Una volta imboccata l'autostrada, voliamo verso il casello di uscita. Fuori dal paragone, si tratta di un altro data center, il più vicino possibile al punto di destinazione dei dati. Si tratta di collegare questi due punti finali e quindi di rientrare nella normale rete internet. Ma ormai il vantaggio raccolto con l'autostrada è impareggiabile.

Questo percorso, paradossalmente, allunga la strada, ma lo fa per raggiungere gli accessi alle linee ad alta velocità.

Per fare un paragone tutto italiano: se dovete andare da Venezia a Trento con il percorso più diretto e corto - 173 km - ci mettete 3 ore e 45 minuti di strade statali e provinciali.

come funziona jetvpn

Se prendete l'autostrada e fate il giro lungo - 210 km - per prendere il Brennero, di ore ce ne mettete solo 2. Eppure a occhio non sembra la strada migliore.

come funziona jetvpn

L'idea è la stessa! Solo che la logica di internet pretende tante volte di percorre le statali. 

La strada che si percorre, di per sé, non migliora le prestazioni dell'automobile. Ma non affrontereste mai un viaggio senza valutare anche le strade da percorrere, giusto? Farlo sul web significa, senza "cambiare auto" cioè cambiare tipo di rete, andare molto più in fretta e smettere di stare là a fissare quelle eterne rotelline di caricamento. Buon lavoro e attenti agli autovelox!

JETVPN

Topics: miglioramento reti, jetvpn, routing, dati, instradamento

Benvenuto nel blog di JETVPN!

In questo blog vengono pubblicati articoli dai tecnici di rete di JETVPN.

Troverete consigli, notizie e molto altro materiale sulle reti VPN aziendali e su come garantirsi il miglior servizio possibile, qualunque sia il luogo o le prestazioni che si desiderano raggiungere.

Iscriviti alla nostra newsletter e saprai sempre:

  • Dove si annidano i punti deboli della tua rete
  • Come eliminare ogni collo di bottiglia sulla VPN
  • Tutte le possibilità di risparmio sulla rete
  • E tutte le novità sui nostri servizi

Iscriviti per aggiornamenti:

Gli ultimi post