Perché una VPN aziendale verso la Cina è fondamentale per il business

Posted by Pietro Giacchetti on 10/03/17 12.51
Find me on:

Chiunque abbia avuto esperienze sull'internet cinese sa che l'esperienza di navigazione a tratti può risultare snervante. Si nota in particolare se dalla Cina si vuole navigare su siti web non ospitati nei server della Repubblica Popolare. E la cosa è più frequente di quello che si pensi: le imprese che, per esempio, hanno una sede nel Paese, lo vivono come un problema quotidiano. Ma perché Internet in Cina è così lento? 

 

vpn aziendale verso la cina

La ragione per la bassa velocità può essere attribuita specificatamente a 3 fattori:

Peering e Routing scadenti

Internet in Cina è monopolio di 3 grandi fornitori di servizi, tutti di proprietà dello stato: China Telecom, China Mobile e China Unicom. Queste compagnie connettono la rete locale cinese al resto del mondo e viceversa.

Per garantire una connettività internazionale veloce e affidabile, il peering tra questi 3 colossi e gli altri operatori di rete deve essere solido. Ma i costi per fare peering di qualità sono elevati: il risultato è che le aziende straniere, per ottenere prestazioni più veloci, sono costrette ad acquistare aggiornamenti dei servizi di peering a prezzi proibitivi (300-800% in più rispetto al prezzo base). Oppure cercano di evitare la burocrazia orientale deviando la rotta verso paesi limitrofi (Hong Kong e Singapore in primis) e riducendo il più possibile le tratte in territorio cinese. Però questa strategia aggira il problema del peering senza risolverlo del tutto e i costi sono comunque elevati.

Seconda questione: la connessione ad Internet può variare (e anche di molto) spostandosi da una provincia ad un’altra del paese. Questo perché l’infrastruttura di Internet è frammentata e, in certe aree, sottosviluppata. I punti di peering sono in numero limitato e concentrati principalmente nelle grandi metropoli. Gran parte della popolazione cinese risiede però nelle aree rurali del paese, poco - o per nulla - fornite di infrastrutture di rete decenti. Se ad esempio avete la necessità di raggiungere distretti industriali isolati, le prestazioni offerte dalla rete potrebbero risentirne.

Traffico di rete

La Cina è il paese con il maggior numero di utenti di Internet al mondo (più di 700 milioni). Ciò significa che la larghezza di banda deve essere abbastanza grande da fornire loro un'esperienza Internet soddisfacente. Se la larghezza di banda è troppo bassa le reti si congestionano, in particolare nelle ore di punta, cioè nella fascia dopo le 8 di sera locali (dopo le 14 italiane).

L'afflusso intenso di traffico dalla Cina si ripercuote sia sulla connettività locale che in quella internazionale.

Censura

I dati che passano attraverso i vari nodi dell'infrastruttura cinese vengono rielaborati in dei router che compongono una struttura di censura, nota al pubblico come Great Firewall. Il sistema funziona ispezionando il traffico web (HTTP) per determinare la presenza di parole chiave “scomode”. Queste parole chiave fanno riferimento a questioni come gruppi messi al bando dal Governo Cinese, ideologie politiche ritenute inaccettabili ed eventi storici che il regime non intende discutere.

Questo sistema di elaborazione interna forza il routing e di conseguenza riduce la velocità della rete. 

Riguardo le recenti politiche restrittive attuate da Pechino, occorre specificare che il governo non ha motivo di danneggiare le VPN che agevolano il lavoro delle aziende straniere. L'azione è mirata a colpire i fornitori di servizi VPN illegali, al controllo della popolazione e all'ordine politico. Però tutto il traffico Internet risente di queste azioni. Anche altri paesi asiatici come Vietnam, Thailandia, Filippine, Myanmar e Cambogia stanno prendendo come esempio il modello di censura del mondo digitale della Cina.

E quindi?

Nei paesi in cui Internet non è così ampiamente controllato e censurato, le VPN hanno un pubblico tendenzialmente di nicchia. Se immaginiamo una PMI italiana con una sede in USA è difficile che abbia problemi di Internet risolvibili con una VPN. Se ce l'ha, è solo per una questione di sicurezza o di privacy.

Ma in paesi “particolari” come la Cina, si intuisce la vera potenza di una rete VPN aziendale, cioè come aiuta a accelerare il traffico. Per aziende con sedi distaccate in Cina, una rete internet privata - che sia una MPLS, una rete VPN configurata in proprio o una rete VPN business - permette di creare il proprio network. In queste reti private tutte le informazioni vengono veicolate in maniera stabile e sicura e il routing è impostato dal proprietario.

Se si imposta il percorso che fanno i dati, si può fare in modo che non si accodino a percorsi intasati dal grande pubblico cinese. Oppure evitare che siano forzati attraverso meccanismi tortuosi per il controllo. 

In questo modo è possibile schivare tutti i problemi visti prima. Oltre a garantirsi la privacy nei confronti del regime, si può veramente migliorare la propria rete e la qualità del proprio lavoro. Per esempio: dare accesso continuo ad Internet ai road warriors, trasmettere dati in streaming in modo fluido e proteggere le comunicazioni da fenomeni di server down. La soluzione più adatta dipende dalle esigenze e da dove nascono i problemi tecnici. Anche se si ha già una propria rete VPN aziendale verso la Cina, non è detto che non vi siano alternative migliori, che magari garantiscono un risultato ancora più immediato. Basta cambiare un particolare piccolo come il routing...

 

che

Topics: azienda, vpn, peering, cina, censura, routing

Benvenuto nel blog di JETVPN!

In questo blog vengono pubblicati articoli dai tecnici di rete di JETVPN.

Troverete consigli, notizie e molto altro materiale sulle reti VPN aziendali e su come garantirsi il miglior servizio possibile, qualunque sia il luogo o le prestazioni che si desiderano raggiungere.

Iscriviti alla nostra newsletter e saprai sempre:

  • Dove si annidano i punti deboli della tua rete
  • Come eliminare ogni collo di bottiglia sulla VPN
  • Tutte le possibilità di risparmio sulla rete
  • E tutte le novità sui nostri servizi

Iscriviti per aggiornamenti:

Gli ultimi post